Pinzolo 28 agosto - 3 settembre 2017

Sfilata - Sabato 2 settembre 2017

comitati
stalle
concorsi
Albo d'oro
Rassegna Stampa
download
Links
Trentino Food Festival Unione Commercianti Pinzolo Latte Trento Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena Spressa delle Giudicarie Comune di Pinzolo
Ugo Rossi
Presidente Regione Autonoma Trentino - Alto Adige/Südtirol

Un territorio che non rinuncia a celebrare la propria identità, le proprie tradizioni, usi e costumi, come sta facendo da molto tempo la Val Rendena con la manifestazione dedicata alle bovine di razza Rendena, è un territorio che sa guardare avanti, al futuro, e che dalle proprie consuetudini trae l'energia e le motivazioni per disegnare il proprio sviluppo, non già per rimanere fermo al palo di una staticità senza prospettive. Potrà apparire in stridente contraddizione con le logiche della globalizzazione, che massificano e riducono le differenze, ma ciò che oggi emerge come tratto distintivo di una nuova visione della qualità della vita che ponga al centro dell'attività umana il rapporto con l'ambiente, le risorse, le consuetudini e le tradizioni delle comunità è la ricerca di un nuovo equilibrio, di una diversa scala di valori e di priorità. Si tratta di una riflessione, questa, che sono sicuro sorge spontanea in chi, residenti e turisti, assiste ogni anno alla “rappresentazione” del ritorno dai pascoli a fine estate delle mandrie di Rendena.

L'agricoltura di montagna, nel contesto di questo tradizionale appuntamento, diventa anche “spettacolo”, esaltazione popolare di un presidio culturale, vale a dire il tenace allevamento di una razza, l'unica razza bovina autoctona del Trentino, a rischio di estinzione. Uno spettacolo che parla dell'amore di una comunità nei confronti di un presidio zootecnico che è simbolo dell'identità di questo territorio. Amore per le filiere produttive più autenticamente alpine, per i sapori – pensiamo alla Spressa Dop delle Giudicarie – che nascono sui pascoli di montagna, amore per un territorio ed un contesto ambientale che si vuole continuare a mantenere così com'è, amore per un equilibrio ecosistemico frutto del lavoro di generazioni di contadini e allevatori e che si sta rivelando una delle carte vincenti per garantire, oggi e in futuro, uno sviluppo sostenibile nelle aree di montagna.

E' questo il Trentino che “nutre il cuore”, che ad Expo Milano 2015 sta portando all'attenzione dei visitatori di tutto il mondo un diverso paradigma del rapporto uomo-ambiente, dell'equilibrio tra agricoltura e sfruttamento delle risorse.

Rimango ogni volta ammirato dalla cura riposta dagli organizzatori nell'allestimento dei vari momenti ed eventi che compongono questa festa, ma ciò che di più ammiro è la tenacia e la perseveranza con cui gli allevatori della razza Rendena continuano, nonostante mille difficoltà, a perseguire l'obiettivo di migliorare sempre più questa razza particolare e – condizione imprescindibile per stare sul mercato – la qualità dei prodotti che da essa derivano, in primo luogo formaggi e carne.

Quando osserviamo le giovenche Rendena sfilare addobbate a festa, dobbiamo dunque sentirci orgogliosi e fortunati di appartenere ad un territorio che non ha svenduto se stesso alle lusinghe di un “progresso” e di una modernità che considera le tradizioni e la cultura rurali criticità o impedimenti da rimuovere e superare, ma che, al contrario, ha saputo coniugarle alle esigenze di sviluppo di una comunità che vuole crescere valorizzando le proprie eccellenze e vocazioni. Senza rinnegare se stessa.

torna all'elenco

Cassa Rurale di Pinzolo Famiglia Cooperativa Pinzolo Associazione Nazionale Allevatori Bovini di Razza Rendena - ANARE Federazione Provinciale Allevatori Trento Funivie Pinzolo diventa amico su Facebook

© 2017 Comitato Giovenche di razza Rendena | Piazza San Giacomo, 4 38086, Pinzolo (TN)
C.F. 95020600227 | P.I. 02426390221
Tutti i diritti sui contenuti di questo sito sono riservati | info[AT]giovenchedirendena.it | impressum »

powered by   Juniper-XS - Cavalese (Tn)